DOWNLOAD CURRICULUM CV 2004|2019  

DOWNLOAD CURRICULUM short CV 2019


Ilaria Margutti, (Modena 1971), vive e lavora a Sansepolcro, dove svolge l’attività artistica e quella di docente di storia dell’arte. Nel 1997 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Ha collaborato con gallerie: Janinebeangallery Berlino, Wannabeegallery Milano, MLBhomegallery Ferrara, Bontadosi ArtGallery Montefalco (PG), Galleria Art Forum Bologna, Galleria Gagliardi, San Giminiano (SI)Dal 2007 inserisce il ricamo nelle sue tele, linguaggio in cui sente meglio rappresentata la propria poetica.Nel 2008 le sue opere sonofinaliste in tre premi internazionali: Arte Laguna, Arte Mondadori e premio Embroideres’ Guild di Birmingham. Nel 2010 è in Costa d’Avorio per il progetto di residenza artistica De L’Esprit e de L’Eau sostenuto dall’Ambasciata Italiana. Ha seguito progetti per la diffusione dell’arte contemporanea presso il Museo Civico di Sansepolcro e, assieme a Laura Caruso, cura il recupero dello spazio CasermArcheologica, dedicato alla sperimentazione artistica contemporanea a Sansepolcro.

Tra le sue mostre più importanti: 2010 – il filo dell’imperfetto, Festival dell’Arte Contemporanea di Bitonto e Museo di Emilio Greco, Latina; OttoMarzo a cura di Iginio Materazzi ex chiesa della Madonna del Duomo Arezzo; 2011 – Pelle|Muta a cura di Viviana Siviero, Wannabee Gallery, Milano; 2012 – Biennale di FiberPhiladelphia, Philadelphia, USA – Fuori dalla Pelle a cura di Manuela De Leonardis, Spazio Lavatoio Contumaciale, Roma; 2013 – Il Corpo scritto sul Filo a cura di Vincenza Tommaselli, Galleria Montevergini, Ortigia (SC)

Quello della Margutti è un cammino di indagine introspettiva e identitaria. Partita da uno stile pittorico di derivazione espressionista, dal 2007 inizia a usare il ricamo come elemento fondamentale della sua ricerca, diventando così il linguaggio in cui sente meglio rappresentata la propria poetica. Una tecnica densa di significati simbolici sulle origini del femminile e intensamente collegata a una ricerca identitaria, che affonda le proprie radici nella storia greca.

Secondo l’artista il raggiungimento di una consapevolezza interiore passa attraverso la volontà di affrontare il dolore come superamento dei propri limiti, ecco perché nelle sue opere vediamo spesso figure con l’ago in mano, intente a definire i confini del proprio volto o del corpo, oppure altre chinate a rammendarsi ferite.

Singolare. Lavoro paziente, acuto, antico e sorprendente. Un’attesa che è costruzione, che è dinamismo tacito, silenzioso. Lento.

E’ il ricamo, arte finissima e magistrale che si pratica con accuratezza indicibile, ad essere nel contemporaneo una tecnica inconsueta.

Ma per Ilaria Margutti è molto di più, è un processo: costruttivo, conoscitivo, educativo. Un palese laborioso percorso creativo che, gentile e raffinato, costruisce lentamente la figura.

Una cultura differente di sé che si mette alla prova nelle sue prodigiose manifestazioni mai complete se non nell’evoluzione finale.

Educativo al silenzioso trascorrere, alla conoscenza della propria intimità, vulnerabile e forte, decisamente caparbia, in equilibrio o in attesa di esserlo.

Un’opera nell’opera, l’arte nell’arte un confine che si pone come principio del lavoro artistico e del percorso umano, rappresentativo del tessersi. Una pittrice, Ilaria, che assapora la bellezza e conquista la consapevolezza di sapersi leggere, comporsi seguendo le proprie esigenze: nessun dettaglio è lasciato al caso, ogni desiderio si assembla svelandosi ora come vuoto, semplice percorso da compiere, e ora come significativamente ricolmo di una genuina riscoperta di emozioni e pure sensazioni.

La creazione di un capolavoro, una finestra alla quale affacciarsi per vedere il mondo in maniera differente, indagandosi con fierezza. ( Francesca Mazzarelli).

Galleria di riferimento: Galleria Gagliardi, San Giminiano (SI) – www.galleriagagliardi.com


ENGLISH VERSION

Ilaria Margutti (Modena, 1971) lives and works in Sansepolcro, where she carries on her artistic activity in parallel with that of teacher of drawing and art history. In 1997 she graduated from the Academy of Fine Arts in Florence, but it is since 1996 that she has started exhibiting her work in Italy and abroad: Janinebeangallery Berlin, Wannabeegallery – San Diego / Milan; MLBhomegallery – Ferrara, ArtGallery; Bontadosi ArtGallery Montefalco (PG); Art Forum (BO).Since 2007 she started to insert the embroidery technique in her paintings, until it has became the language that best represents her poetry.

In 2008 her works were finalists in three international awards: Arte Laguna Prize, Arte Mondadori and Embroideres’ Guild of Birmingham.In 2010, Ilaria is in Ivory Coast with “De L’Esprit de L’Eau”, an art project for the restoration of African culture in countries overwhelmed by civil war, supported by the Italian embassy.

Since 2015, together with Laura Caruso, she’s been the curator of the path CasermArcheologica, a project that aims to recover an abandoned historic building in the center of Sansepolcro, to realize exhibitions and art projects in which the protagonists are mostly young high school students, to offer them the opportunity to compare with the artistic professionalism.

Among her most exhibitions: 2010 – “The thread of the imperfect”, at the Festival of Contemporary Art of Bitonto and at the Museum of Emilio Greco, Latina (Italy); “Ottomarzo” curated by Iginio Materazzi at the ex-church of the Madonna del Duomo, Arezzo; 2011 – “Skin | Still”, curated by Viviana Siviero, at Wannabee Gallery, Milan; 2012 – Biennial FiberPhiladelphia, Philadelphia, USA; “Outside the Skin”, curated by Manuela De Leonardis, Spazio Lavatoio Contumaciale, Rome; 2013 – “The body written on the thread”, curated by Vincenza Tommaselli, Montevergini Gallery, Ortigia (SC).

Margutti’s is a journey of introspective investigation toward identity. Starting from a pictorial style of expressionist derivation, from 2007 she began to use embroidery as a fundamental element of her study, becoming the language in which she feels her poetics are best represented; it is a technique full of symbolic meaning, of the origins of the feminine and intensely linked to a study of identity which finds its roots in Greek history.

According to the artist, inner awareness is achieved through the desire to face pain as a means of overcoming limitations – this is why in her works we often see figures with the needle in hand, intent on defining the boundaries of their face or body, or others, lowered to mend wounds.

Singular. Patient, acute, ancient and surprising work. A waiting which is construction: a silent, wordless dynamism. Slow.

It is embroidery, the fine and masterly art practised with unspeakable accuracy, which in the contemporary has become an unusual technique.

But for Ilaria Margutti it is much more, it is a process: constructive, cognitive and educational. An evident, labourious creative journey that – gentle and refined – slowly builds the figure.

A different culture of self that puts itself to the test in its prodigious manifestations, never complete except in the final evolution.

Exemplary to the silent passing, to the knowledge of one’s own intimacy, vulnerable and strong, decidedly headstrong, perfectly balanced or waiting to be.

A work inside the work, art inside the art – a boundary that arises as a principle of artistic work and of the human journey, representative of the weaving. A painter, Ilaria, who tastes the beauty and achieves the awareness of being able to read, to compose according to her needs: no detail is left to chance, every desire is assembled, revealing itself now as an empty, simple path to fulfill – and now brimful with a genuine rediscovery of emotion and pure sensation.

The creation of a masterpiece: a window to look out from, to see the world in a different way, scrutinising proudly.

( Francesca Mazzarelli )

Galleries reference: Galleria Gagliardi, San Giminiano (SI) –  www.galleriagagliardi.com


SOLO SHOW

2017:
– “ESERCIZI DI VASTITÀ”, Galleria Nardi Arte, Roma.
– “ESERCIZI DI VASTITÀ”, Fiere di Vicenza ospite per Abilmente, dal 19 al 22 ottobre 20172016:
– TESSERE TRAME, doppia personale con Jole Serreli a cura di Erika Lacava, Zoia Gallery – Milano
– IN RERUM NATURA a cura di Maria Mancini, mostra del ricamo a mano e del tessuto XVII ed. – Valtopina (PG), 2|3|4 settembre 2016
– ART SWEET ART residenze d’artista in case private, progetto a cura di Saverio Verini e Laura Caruso. Committente Tiziana Rinaldi (AR) www.artsweetart.net2014:
– “E CORPORE MEDENDO”, a cura di Elena Merendelli – Ex-Mattatoio, Anghiari – (AR)2013:
-“CATINO AZZURRO DI STREGA” – ILARIA MARGUTTI |ALESSANDRA BALDONI, a cura di Atlante Cultura – Sala degli Ammassi – Citerna (PG)
-“ILARIA MARGUTTI” a cura di Tiziana Tommei, Galleria 33 – Arezzo
-“IL FILO DI ANANKE scritto sulla pelle”, a cura di Manuela Bacchiega, Palazzo Pretorio – Barberino di Mugello (FI)
-“ILARIA MARGUTTI, la mappatura identitaria del corpo” – Galleria Art Forum, Bologna
-“IL CORPO SCRITTO SUL FILO” a cura di Vincenza Tommaselli, Galleria Montevergini, Ortigia (SC) 2012:
-“FUORI DALLA PELLE” , a cura di Manuela De Leonardis, Spazio Lavatoio Contumaciale – Roma

2011:
-“PELLE-MUTA” a cura di Viviana Siviero. Wannabee Gallery, Milano
-“IL FILO DELL’IMPERFETTO” a cura di Fabio D’Achille. Museo Emilio Greco, Sabaudia (LT)
e Pinacoteca di Latina (LT)

2010:
-“TR-AMANDO” BITONTO ART FESTIVAL a cura di ARTSOB, Lara Carbonara e Lucrezia Naglieri. Bitonto (BA)
-“MACROSCOPIE DEL SONNO” a cura di Francesca Duranti. Palazzo Bontadosi Gallery, Montefalco (PG) -“L’ACQUA LA INSEGNA LA SETE” doppia personale con Alessandra Baldoni a cura di Francesca Duranti – Trebisonda centro d’arte contemporanea Perugia

2009:
-“IL FILO DELL’IMPERFETTO” a cura di Alessandra Redaelli e Silvia Pettinicchio. Wannabee Gallery, Milano, catalogo e recensione su Arte Mondadori, nov. 2009

2008:
-“STRETTAMENTE PERSONALE” a cura di Matilde Puleo. Palazzo Chianini Vincenzi, Arezzo

2007:
-“SLEEPING AND SHINING” a cura di Janine Biermann e Maria Livia Brunelli. JanineBeanGallery Berlino, Germania

2005:
-“VENERELETTRICA, FIGURE” a cura di Mario Fondacci e Sabrina Massini.
Mostra di pittura e performance negli spazi della Rocca Paolina di Perugia – manifestazione dedicata alla musica rock al femminile.

2004:
-“NARRAZIONI IMPOSSIBILI” a cura di Sabrina Massini. Torre del Guado, Gricignano, Arezzo


GROUP SHOW

2019:

SEGRETE, le stanze della memoria, a cura di Virginia Monteverde, Torre Grimaldina del Palazzo Ducale di Genova

Arte sul Filo, a cura di Ida Chiatante, Martina Franca ( Taranto).

2018: 

Multipli d’Artista – A cura di Virginia Monteverde, Spazio46 – Palazzo Ducale, Genova.

ContemporaneA Artiste si raccontano – A cura di Irene Finiguerra, Palazzo Ferrero e Palazzo La Marmora, Biella.

  Mostra del ricamo e del Tessuto Artigianale – Valtopina (PG)

– Opere in mostra presso la Galleria Gagliardi di San Giminiano (SI)

No-Place 2018 – Sarzana

– AÌSTHESIS, a cura di Virginia Monteverde, Art Commission Gallery, via della Moscova 24, Milano 

2017: 

A DOPPIO FILO, a cura di Annachiara De Maio, Paratissima, Torino

H-HYSTERICA, HERETICA, HEROTICA, a cura di Domenica Scalisi – presso LOC- Laboratorio Orlando Contemporaneo – Capo D’Orlando (ME)

Gli artisti: Alberto Abate , Salvatore Astore , Chiara Colombo , Dadamaino, Alberto Garutti , Gianikian e Ricci Lucchi, Adolfo Natalini , Pia Pizzo, Angelo De Grande, Ilaria Margutti, Lusiana Libidov, Riccardo Guarneri, Irma Blank, Dara Siligato

Collezione Librairie Alain Brieux : [Curiosa] Miniatura in medaglione – Francia, XIX°sec., Gautier D’Agoty – Figura dell’Ermafrodita 1749, Autochrome 1905, Bezoard XVII°sec., Binocolo da teatro – Francia 1900, Speculum Bivalve di Ricord – Francia fine XIX° sec., Luys ( J.B.) – 1890 , Lenoir (A.), See(M.) & Tarnier (S.) – 1865, Marce (L.V.) – 1858, Nogaret (F.) – 1801, Marie DE Saint-Ursin (P.J.) – 1805, Quillet (C.) -1749

2016: 

LA STANZA DELL’OSPITE a cura di Elena Merendelli, Palazzo Taglieschi, Festival dell’Autobiografia, Anghiari (AR) 

– MACS COLLECTION – Acquisizione di un’opera presso la collezione del Museo Macs di Catania, a cura di Giuseppina Napoli, direttrice del Museo

FOREIGN BODIES, a cura di Amistade Lab e Gino Querini – Galleria 126, Galway ( Irland) artisti : Ilaria Margutti, Giancarlo Marcali, Elisabetta Di Sopra.

D’ARTE E D’AMORE MAI PRIVATA, a cura di Antonio Zimarino- Museo Civico Sansepolcro

2015: 

– IL PENSIERO È UN ABISSO a cura di Roberta Bertozzi, collettiva presso il MUSAS di Santarcangelo per il progetto CRISTALLINO – II° edizione.

– 13×18 a cura di Sara Cancellieri, La Casa di Schiele – Benevento

– IDROPHILIA La Zona Abitabile a cura di Ilaria Margutti, Spazio CASERMARCHEOLOGICA, Sansepolcro (AR) Artisti: Alessandra Baldoni, Claudio Ballestracci, Roberta Bernardini, Francesco Bocchini, Simona Bramati, Marco Buzzini, Viola Cangi, Juan Carlos Ceci, Francesco Ciavaglioli, Paolo Fabiani,  Antonella Farsetti, Le Giraffe Labs, Valter Lazzerini, Dacia Manto, Ilaria Margutti, Jara Marzulli, Saverio Mercati, Giorgia Moretti, Valeria Pierini, Massimo Pulini, Virginia Ryan, Laura Serafini.

– MEND OF ME. Intrecci femminili nell’arte contemporanea toscana. A cura dell’Associazione Heyart, sala delle Leopoldine, Firenze.

2014:

– CONTEMPORARY ISTANBUL FAIR 13-16 novembre 2014 Galleria ARTFORUM  Bologna

– ALIENS – a cura di Sergio Curtacci per Frattura Scomposta, Casa dell’Ariosto – Ferrara

– ARTE FIERA BOLOGNA Dal 24 al 27 gennaio 2014 Galleria ARTFORUM – Bologna

– FEMMINILE, PLURALE a cura di Alessandra Redaelli, Galleria Biffi – Piacenza

artiste presenti:Vania Comoretti, Tamara Ferioli, Ilaria Margutti, Alice Olimpia Attanasio, Angela Loveday, Anna Madia, Marina Calamai, Vania Elettra Tam, Rossella Roli, Erica Campanella.

– CHIMERA ARTE AREZZO dal 24 gennaio al 2 febbraio Galleria 33 – Arezzo

2013:

FIERA ARTE CONTEMPORANEA VERONA dal 10|14 ottobre 2013 Galleria Art Forum – Bologna

– FIERA ARTE CONTEMPORANEA ISTANBUL dal 07|11 novembre 2013- Galleria Art Forum – Bologna

– FIERA ARTE CONTEMPORANEA PARATISSIMA dal 07|10 novembre 2013  – Torino Ass. Heyart – Firenze

– “ALTARI PROFANI” Group Show, a cura di Claudio Cosma – Fondazione Sensus per l’arte Contemporanea – Firenze (FI)

“ALIENS” – a cura di Sergio Curtacci per Frattura Scomposta- Palazzo Vernazza e Galleria E-Lite, Lecce (LE)

 – “ALIENS” – a cura di Sergio Curtacci per Frattura Scomposta- Palazzo Pirola, Gorgonzola – Milano

– “MUSE”- Group Show, a cura di Alberto D’Anastasio, Galleria Gagliardi, San Gimignano (SI)

– “THINK PINK” a cura di Adriana M. SoldiniGalleria Art Forum – BolognaArtiste: Anonymous Art, Loredana Catania, Federica Gonnelli, Ilaria Margutti, Virginia Panichi Donati, Francesca Randi

– “ENTROPIE” a cura dell’Associazione Heyart, Sala del Basolato del Comune di Fiesole, Piazza Mino (FI)

Artisti: Lucilla Bellini, Valentino Carrai, Valentina Colella, Federica Gonnelli, Francesco Gallo, Ilaria Margutti, Andrea Marini, Francesco Minucci, Virginia Panichi, Simone Ridi, Matteo Tenardi, Andrea Vannini, Giuseppe Zanoni con Giacomo Pietrapiana e Annegriet Camilla Spoerndle , Danilo Zappulla.

– “NESHAMAH” a cura di Simona Muzzeddu Palazzo Minoletti – Gallarate (VA). Artisti: Andrea Borgonuovo, Filippo Borella, Ilaria Margutti, Giancarlo Marcali, Simona Muzzeddu

– “SCRITTO SUL CORPO” a cura di Flavja Lanza, E-LITE Studio Gallery Corte San Blasio 1c, Lecce. Artiste: Elisa Anfuso, Silvia Faieta, Ilaria Margutti, Natascia Raffio e Vania Elettra Tam

2012:

“MENDING=ART” – FIBER PHILADELPHIA 2012 Borosky Gallery, Philadelphia, (USA) March-April 2012 by Diane Savona www.fiberphiladelphia.org

– “AAF- Affordable Art Fair Milano” – UFOFABRIK Gallery

2011:

– “PREMIO INTERNAZIONALE LìMEN ARTE 2011” , Collettiva direttore artistico Giorgio di Genova a cura di Lara Caccia, Palazzo Comunale E. Gagliardi – Vibo Valentia

– “ARTE AL SUD” , Mostre collettive itineranti a cura di Francesca Londino e Settimio Ferrari, iniziativa ideata e realizzata dall’Unione dei Comuni del Versante Ionico, finanziata dalla Regione Calabria, coordinata dal Centro Promozione e Divulgazione Arti Visive Koiné.

– “RESTIAMO CORTESI”  a cura di Matilde Puleo Galleria OPIO5 – Montepulciano (SI)

– “ALFABETO MORSO”, progetto Maionese 14° ED. A cura di Elena Privitera Ass.EnPleinAir – Pinerolo (TO)

– “(S)CORPORO”, Collettiva a cura di Adriana Soldini – Pinacoteca comunale d’Arte Contemporanea – Gaeta (LT)

– “OTTOMARZO”, collettiva d’arte contemporanea a cura di Susanna Buricchi e Igino Materazzi ARTISTE PRESENTI: Marina Abramovich, Vanessa Beecroft, Nan Goldin, Kathe Burckhard, Kathe Burckhard, Liz Taylor, Gina Pane, Sylvie Fleury, Shilpa Gupta, Margherita Manzelli, Cao Fei, Yin Xiuzhen, Regina Josè Galindo, Ilaria Margutti, Ex chiesa della Madonna del Duomo, Arezzo

2010:

“SONNO” ciclo di incontri sul tema del sonno, presentazione

del nuovo progetto Palazzo della Penna Perugia a cura di Viviana Tessitore.

– “DE L’ESPRIT ET DE L’EAU” – a cura di Virginia Ryan, collettiva presso la fondazione Illa Donoway, Abidjan ( Ivory Coast) 

– “FOSSILI CONTEMPORANEI” – collettiva a cura di Vladek Cwalinski Wannabee Gallery – Milano

– “URBAN CREATURES” Collettiva a cura di Settimio Ferrari e Francesca Londino presso Palazzo S. Bernardino Rossano (CS) e Spazioeventi Mondadori, San Marco – Venezia.

– “ARTISTS & AUTHORS” The New Children’s Museum, San Diego

– “KIN AGENCY FOR THE ARTS” Una Notte a Milano – One night in Milan a Contemporary Art Exhibition, World Trade Center-San Diego

– “SAVE OURS SKIERS” a cura di Viviana Siviero GalleriadefaveriarteLab610XL Comune di Sovramonte, Belluno 

2009:

airswap@NOTgallery Collettiva, Progetto www.airswap.org di A.Callegaro e L.Mazza A cura di Mara De Falco NOTgallery -Piazza Trieste e Trento, 48 Napoli

– “SEVEN ITALIAN ARTIST” Collettiva, Cirello Gallery, San Diego

– “REGIONAL SHOW”, SDAI (San Diego Art Institute) San Diego, menzione speciale. 

– “ONE FOOT SHOW” Museum of the Living Artists, San Diego

– “TRAME09 un filo tra arte e archeologia” il ricamo nell’arte contemporanea presso museo archeologico di Castiglion Fiorentino a cura di Rosalba Pepi e Sabrina Massini

– “MANIFESTA09 il lavoro delle donne” Collettiva presso il Palazzo del Podestà di Rimini, a cura di M.Cristina Ballestracci e Angela Gorini.

– “LOVE NEST” Collettiva Wannabee Gallery, Milano, a cura di Silvia Pettinicchio e Samir Chala.

– “WHITE IN WHITE” Collettiva a cura di Francesca Mazzarelli e Anna Soricaro. Centro culturale Zerouno, Barletta

2008:

“MALE DI MIELE” a cura di Silvia Pettinicchio, in collaborazione con ABA, Marco Pozzi, Revel Scalo d’Isola, Milano.

– “LA CASA DEGLI SPECCHI” a cura di Gisella Celsi testo di Carolina Lio galleria d’arte contemporanea 911 – La Spezia 

– “FIL ROUGE”  a cura di Maria Livia Brunelli, MBL Gallery, Ferrara e presso la Rocca di Cento (Ferrara).

– “PREMIO ARTE LAGUNA 2008” Selezionata tra i 30 finalisti – mostra collettiva presso Il BROLO centro d’arte e cultura di Mogliano Veneto (TV)

– “PREMIO ARTE 08” Mondadori Selezionata tra i 32 finalisti – mostra collettiva presso la PERMANENTE DI MILANO, (MI)

– “CRISTALLI DI ROCCA”-PalazzoBorgatta Galleria Civica, Rocca Grimalda (AL) collettiva a cura di Carolina Lio, galleria 911,(SP)

– “SUMMER NIGHT DREAMS” JanineBeanGallery, Berlino – A cura di Janine Biermann

– “MANIFESTA 2” Palazzo del Podestà, Rimini cura di Cristina Ballestracci e Angela Goini

– “ORTICA E MIMOSA” Ilaria Margutti e Dellaclà, galleria Kairos Arte, Catanzaro, a cura di Viviana Tessitore

-“ART OF THE STITCH 2008-2009” Selezionata per il premio dall’Embrodery Guild (UK) Mostra-tour internazionale:

Waterhall, Birmingham Museum and ArtGallery,Birmingham, UK- Deutsches Textilmuseum, Krefeld, Germany – Museum of Applied Arts, Budapest, Hungary – Fundación Valentín de Madariaga-MP, Seville, Spain

2006:

“FEMALE SIGNS NOCTURNE” Collettiva presso la galleria d’arte contemporanea JanineBeanGallery, Berlin Germania a cura di Janine Bean.

– “PIANO D’OPERA” Collettiva presso la galleria d’arte contemporanea L’Albero Celeste di Steven Music, San Gimignano Siena.

2004:

– “NATURA E ARTE”, collettiva di scultura e istallazioni presso il bosco didattico di Ponte Felcino (PG), patrocinato dalla provincia di Perugia con la collaborazione di Mario Fondacci, a cura di Sabrina Massini.


PUBBLICAZIONI

CONTEMPORART, Trimestrale di Arte e cultura, quarta di copertina e recensione di Andrea Baffoni, ott./dic. 2018

CALENDARIO ITEMA| selezioni di telxil Artist, 2018

GIULIANA RICAMA | maggio 2017 ( intervista)

THE MAG | FEBBRAIO 2017 ( intervista)
MARIECLAIRE| Marzo 2016 ( recensione)
ESPOARTE | febbraio – marzo 2011 (intervista)
IL MESSAGGERO DELL’UMBRIA | ottobre 2010 (intervista) PIACEREMAGAZINE | maggio 2010 (recensione)
LA NAZIONE DELL’UMBRIA | giugno 2010 (recensione) ARTE MONDADORI | novembre 2009 (recensione) FLASH ART | dicembre 1999 (recensione)


CATALOGHI

CONTEMPORANEA | Artiste si raccontano 2018, collettiva

AÌSTHESIS – Art Commission Gallery 2018, collettivaIDROPHILIA – CasermArcheologica 2015 collettiva

E CORPORE MEDENDO – galleria Art Forum Bologna 2014

ANANKE, Scritto sul corpo – Palazzo Pretorio di Barberino di Mugello (FI) –  2013 – personale

MUSE – Galleria Gagliardi – San Giminiano (SI) –  2013 – collettiva

IL CORPO SCRITTO SUL FILO – Galleria Nazionale Montevergini Siracusa 2013 – personale

FUORI DALLA PELLE – Lavatoio Contumaciale Roma 2012 – personale

PELLE|MUTA – Wannabee Gallery Milano 2011 – personale

OTTOMARZO – Susanna Buricchi  Arezzo2011 – collettiva

HUMAN NATURE – Francesca Londino Catanzaro 2010 – collettiva

FOSSILI CONTEMPORANEI – Wannabee Gallery Milano 2010 – collettiva

IL FILO DELL’IMPERFETTO – Wannabee Gallery Milano 2009 – personale

FIL ROUGE – il filo nell’arte contemporanea – MLB Home Gallery, Ferrara – collettiva

MANIFESTA IL LAVORO DELLE DONNE – 2008|2009 Rimini

MEND OF ME 2008

ART OF THE STICH – 2007|2009 Birmingham

PremioCeleste04, classificata tra i primi 50, sezione pittura emergente. 2004


PROGETTI CURATORIALI2018:
ARTE AL PRESENTE: INCONTRI IN CASERMARCHEOLOGICA incontri con gli artisti e laboratori con gli studenti delle scuole superiori, artisti ospiti: Paolo Cavinato, Veronica Azzinari, Paolo Buzzi.

2017:
-AGIBILE| mostra di riapertura di CasermArcheologica, con Ass. CasermArcheologica. Artisti: Francesco Capponi, Federica Gonnelli, Carla Rak. 9-30 luglio.
-Mostra personale di Roberto Ghezzi – PHYSIS i codici dell’invisibile, Galleria d’arte contemporanea di Arezzo dal 29 aprile al 29 maggio 2017 testo nel catalogo

2011/2016:
-Progetto curatoriale per INCONTRI AL MUSEO 2011, 2012, 2013, 2014, 2015, 2016.
INCONTRI CON GLI ARTISTI AL MUSEO CIVICO DI SANSEPOLCRO e laboratori con le scuole superiori: 2011: Virginia Ryan, Karin Andersen, Silvia Camporesi. 2012: Gabriele Galimberti, Andrea Salvatori, Ketty Tagliatti, Jara Marzulli. 2013: Alessandra Baldoni, Giancarlo Marcali, Enrique Moya, Elisabetta Di Sopra 2014: Marcello Carrà, Giorgio Tentolini, Marco Baldicchi, Editoria Bòite. 2015: Claudio Ballestracci, Massimo Pulini, Saverio Mercati, Demetrio Paparoni. 2016: Francesco Bocchini, Federico Gori, Manuela Mancioppi.2015:
IDROPHILIA | la Zona Abitabile a cura di Ilaria Margutti e Luca Giovagnoli dal 24 aprile al 26 luglio 2015.

2014:
RECTO |VERSO il percorso dello sguardo, collettiva presso gli spazi della CasermArcheologivca, Sansepolcro. Artisti ospitati: Ketty Tagliatti, Elisabetta di Sopra, Giancarlo Marcali, Samuele Papiro. Progetto patrocinato dal Comune di Sansepolcro e afWiancato a Kilowatt Festival.
– OUTERNET NIGHT: serata di video e performance presso la CasermArcheologica, Sansepolcro
A cura di Ilaria Margutti e Luca Giovagnoli. Artisti ospiti: Tiziana Cera Rosco, Francesca Romana Pinzari, Alessandra Baldoni, Völdo, Marco Buzzini.

2013:
CASERM[…]RCHEOLOGICA: percorso sulla progettazione di un opera d’arte all’interno dello spazio riqualiWicato della ex Caserma dei Carabinieri, Sansepolcro (AR).

2012:
MICROPISCIN[…]RCHEOLOGICA: percorso sulla progettazione di un opera d’arte all’interno dello spazio riqualiWicato della ex piscina provinciale di Arezzo. 2012


WORKSHOP E LABORATORI

SEGUIRE IL PENSIERO CON UN FILO – presso il Laboratorio di Alice – Castiglion Fiorentino,

2016 LABORATORI DIDATTICI CON LE SCUOLE SUPERIORI PRESSO IL MUSEO CIVICO DI SANSEPOLCRO – Edizione “Incontri al Museo” 2013, 2014, 2015.
IL FILO COME LINGUAGGIO -presso il Laboratorio di Alice Castiglion Fiorentino 2013
DA CASTAWAY A MAMI WATA – Sansepolcro 2011 LA CHIRURGIA DELL’ANIMA – Sansepolcro 2011

TANGIBILE IL RICORDO – Arezzo 2011 TANGIBILE IL RICORDO – Bitonto 2010